Matrimonio a Portofino: le nozze di Megi e Edouard a tema maioliche

L’Italia, si sa, è la destinazione più ambita dagli stranieri. I due sposi parigini Megi e Edouard, ad esempio, hanno scelto la bellezza della Liguria.
La vista mozzafiato sul mare, il profumo di salsedine e quello dei limoni, sono stati i protagonisti del meraviglioso matrimonio a Portofino di Magi e Edouard…

Matrimonio a Portofino: i dettagli che fanno la differenza

Magi, lavora nel campo dell’alta moda e sin da subito è stata una sposa molto esigente. Le sue aspettative, però, sono state superate!

Ogni cosa, nel loro meraviglioso matrimonio a Portofino, è stata curata minuziosamente. Dalle partecipazioni, alla mise en place della tavola, tutto sui toni del blu delle maioliche, del giallo dei limoni e del verde degli ulivi.

Origini e tradizioni: il fil rouge delle nozze

Il matrimonio di Magi e Edouard, ha permesso ai loro invitati, di ben dodici nazionalità diverse, di scoprire la bellezza di Portofino.

La cerimonia religiosa, ha avuto luogo nella chiesetta di Divo Martino, le cui panche sono state adornate da cascate di ulivo a ripresa della produzione familiare di Magi.

Per festeggiare, poi, con i loro amici e parenti, i due sposi hanno scelto il meraviglioso Castello Brown, ubicato su una rocca a picco sul mare.
Non poteva che essere questa la location migliore per il loro matrimonio a Portofino.

Matrimonio a Portofino: divertimento e atmosfera da sogno

Sotto un “cielo” di catenarie dal tono vintage, e un’atmosfera accogliente e familiare, ha preso vita il ricevimento degli sposi parigini. La musica jazz ha accompgnato l’aperitivo di benvenuto con prodotti tipici liguri.

Anche sui tavoli imperiali, il blu e il giallo spadroneggiano nei sottopiatti e nelle composizioni di fiori di campo a centro tavola.

L’atmosfera familiare è stata resa ancor più forte da due show cooking. Il primo per la realizzazione del pesto e il secondo per la wedding cake, rifinita davanti agli invitati.


Per chiudere in bellezza, i due sposi hanno aperto le danze con il loro primo ballo. Il divertimento, poi, è proseguito a ritmo di balli folcloristici delle loro origini, insieme agli ospiti muniti di comode espadrillas bianche con le iniziali dipinte di Magi e Edouard.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *